Provincia di Napoli

Sindaco: Domenico Giorgiano

Piazza Vittorio Emanuele II, 10

80046 San Giorgio a Cremano (NA)

Tel. 081 5654111 | Fax 081 482190

http://www.e-cremano.it/web/guest/home

sindaco@e-cremano.it

San Giorgio a Cremano

San Giorgio a Cremano al Top nella raccolta differenziata

E-mail Stampa PDF

Raccolta differenziata, superato il 65 percento

villa vannucchiIl Comune di San Giorgio a Cremano supera sè stesso e batte un nuovo record percentuale di raccolta differenziata superando il 65. Un balzo in avanti che l'Amministrazione guidata dal sindaco Mimmo Giorgiano è riuscita a mettere a segno in meno di due settimane. Appena lo scorso 7 dicembre, infatti, i tecnici dell'assessorato all'Ambiente comunicarono alla Giunta il raggiungimento del 60 percento

Leggi tutto...

San Giorgio a Cremano: Raccolta differenziata

E-mail Stampa PDF

San Giorgio a Cremano passa alla raccolta differenziata dei rifiuti

Informazioni su San Giorgio a Cremano (NA)

E-mail Stampa PDF

San Giorgio a Cremano si estende su una superficie di kmq 4,11; ha una popolazione di 52807 abitanti. Le attività economiche presenti sul territorio sono rappresentate per il 55% da commercio al dettaglio, all'ingrosso e pubblici esercizi; l'industria è presente nella misura del 13% ed altri esercizi per il 32%.

Il Comune di San Giorgio a Cremano è stato il primo ad introdurre una Carta Servizi, la Cremano Card, con la quale si offrono in tempo reale alcuni servizi comunali. Il progetto è stato insignito del premio e-governament 2001 dal Ministero della Funzione Pubblica, durante il Forum Nazionale della Pubblica Amministrazione.

Leggi tutto...

Il Culto

E-mail Stampa PDF

Uno dei segni più vistosi del culto e della devozione della nostra città verso San Giorgio fu la costruzione , alla fine del millennio, di una cappellina in onore del Santo nella zona di Capitiniano, oggi conosciuta come quella di San Giorgio Vecchio.

Nel 1570 fu aperta la nuova chiesa di Santa Maria del Principio e tutta la vita religiosa si spostò in questa chiesa.

Re Ferdinando, poi, stanziò 800 ducati per la costruzione di una nuova chiesa, ma solo nel 1995, la notte di Natale si è aperta la nuova chiesa di San Giorgio Martire (Santuario).

La tradizione religiosa

E-mail Stampa PDF

Anche nella nostra città vi è la processione di San Giorgio Martire. L'enorme numero di persone che ha preso parte anche nell'edizione 2002, si parla di oltre diecimila cittadini, ha testimoniato ancora una volta l'affetto e il legame ideale e spirituale che lega indissolubilmente la figura del Patrono alla sua città. Le prime tracce storiche della processione risalgono almeno al 900 d.C., quando nella parte alta della città che allora si racchiudeva intorno al casale Capitiniano si era soliti portare una statua lignea del Santo protettore. Fu dal 1200, con la scomparsa del casale di Sant'Agnello, che la processione ed il suo tragitto s'ingrandirono allargandosi all'intero territorio comunale.

Leggi tutto...

I Paesi dell'Associazione

Newsletter

Seguici !

Feed RSS

You are here: